lunedì 3 ottobre 2011

Sformatino di polenta e baccalà


E' un pò prestino per la polenta, soprattutto con il caldo di questi giorni...però in effetti usata come una base, quasi fosse una fetta di pane, fa un altro effetto. Questa è un'altra ricetta presa dal libro di Sadler, Menu per quattro stagioni. E ancora una volta un pochino modificata, ma soprattutto mi manca ancora il tartufo!!
D'altra parte, personalmente penso che il tartufo, o è buono buono, se no è meglio  non usarlo, ancora di più i prodotti "al tartufo" che proprio non sopporto! Perciò provatelo anche senza, questo baccalà, perchè è squisito!

Ingredienti per 6 persone

200g di Baccalà già ammollato
300g di patate
1 spicchio d'aglio
1/2 scalogno
250 ml di latte
100 ml di panna
100 ml di  o prosecco
200 g di farina di mais
olio evo
sale, pepe

Preparare la polenta seguendo le dosi solite indicate sulla confezione, ma volendo, usare metà acqua e metà latte. Una volta cotta, stenderla in una teglia in uno strato di 1/2 centimetro o poco più. Far raffreddare.
Far soffriggere un poco d'olio in una casseruola con l'aglio vestito e lo scalogno tritato, aggiungere il baccalà e bagnare con il vino. Far evaporare e aggiungere il latte, la panna, portare a ebollizione e far cuocere un'ora. Poi unire le patate a pezzettini e cuocere un'altra mezz'ora coperto.Regolare di sale e  Una volta terminata la cottura e intiepidito, frullarlo.
Al momento di servire, tagliare dei dischetti con un coppapasta di 7 cm e arrostirli in una padella con poco olio. Poi servirsi del coppapasta per formare le torrette alternado i dischi di polenta con il composto di baccalà ben caldo. Decorare con un rametto di prezzemolo o coriandolo e irrorare con un filo di buon olio e servire.

1 commento:

  1. Che meraviglia! Sembra una preparazione di pasticceria!
    Buona giornata! :)

    RispondiElimina

Post più vecchi