martedì 18 giugno 2013

Rigatoni ripieni di tonno al gratin


Un mese che non pubblico! incredibile.......
Se qualcuno avesse sentito la nostra mancanza, chiedo scusa....
E' stato decisamente un periodo "zero ispirazione"
Bene. Ricominciamo.
Con i 25 gradi di oggi già alle 7 di mattina, vi propongo questi bei cannelloni bollenti. Devo dire che questa ricetta presa da un vecchio Sale e Pepe, all'inizio mi ha ispirata molto, ma nello stesso tempo mentre la facevo, non mi convinceva del tutto : avevo paura che tutto questo tonno l'avrebbe resa troppo pesante, un pò stopposa. Allora ho aggiunto della ricotta per stemperare il tutto, ma penso che la prossima volta farò qualche altra aggiunta, tipo unire del tonno fresco e/o delle verdure tipo...le zucchine.
Perchè sono buoni , ma sono praticamente un piatto unico e neanche tra i più leggeri...
Però ieri sera mio marito ha apprezzato moltissimo e anche gli "assaggiatori ufficiali" del piano di sopra, così ho deciso di pubblicarli.

Per 4/5 persone

300g di rigatoni
300g di tonno sott'olio
150g di ricotta ( mia aggiunta)
15 olive nere snocciolate
un cucchiaio di capperi sotto sale
10 foglie di basilico
la scorza grattugiata di un limone non trattato

per il condimento:
uno spicchio d'aglio
un cucchiaino di origano secco
olio evo
un cucchiaio di pangrattato
sale.pepe

Lessate la pasta molto al dente. Scolatela e raffreddatela con acqua per fermare la cottura , poi conditela con un filo d'olio per non farla attaccare.
Unite in un mixer il tonno scolato, i capperi dissalati, le olive, la scorza del limone e tre cucchiai d'olio e il basilico e frullate fino ad ottenere una crema abbastanza liscia. Aggiungete la ricotta e mescolate bene. Mettete il composto in una tasca da pasticcere con il foro largo e riempite i rigatoni; metteteli man mano in 4/5 pirofiline individuali ( va bene anche una unica).
tritate un pezzettino di aglio (io non l'ho messo) e mescolatelo con il pangrattato, l'origano, sale e pepe e olio quanto basta per avere un composto abbastanza fluido. Versatelo sopra la pasta e infornate a 180° per 15 minuti o fino a gratinatura avvenuta.
Buon appetito.



9 commenti:

  1. Risposte
    1. Gustosi lo sono davvero, stavo pensando che siccome sono buoni anche tiepidi, potrebbero essere comodi preparati in anticipo anche pr un pranzo all'aperto.
      Ciao

      Elimina
  2. Anche con il caldo che fa questo piatto è molto invitante, poi cosa sono mai 15 di forno.... ottima la variante con aggiunta di ricotta!

    RispondiElimina
  3. Fa caldissimo, ma io non riesco a rinunciare al forno!! In casa mia è l'elettrodomestico più usato....insieme all'aspirapolvere!!!

    RispondiElimina
  4. ottima idea la ricotta, che buoni devono essere!

    RispondiElimina
  5. Hanno un aspetto decisamente invitante. Li proverò!

    Anna Luisa

    RispondiElimina
  6. Fammi sapere come li trovi!!
    ciao

    RispondiElimina
  7. ... per me rigatoni anche con 40 gradi all'ombra!
    Sfido chiunque a non provare anche la vostra ricetta :))
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Post più vecchi